Esercizio fisico contro la cellulite

Uno dei metodi migliori per coadiuvare le cure contro la cellulite è praticare dell’esercizio fisico. Ci sono degli esercizi per eliminare la cellulite molto specifici, ma anche dei tipi di attività fisica molto consigliati.

Esercizi specifici
La cellulite tende a svilupparsi con maggiore probabilità nelle persone sedentarie; la sedentarietà è un fattore scatenante anche perché si correla ad altri disturbi, come la ritenzione idrica o problemi di circolazione in zone circoscritte, soprattutto nelle donne. Per questi motivi l’attività fisica tout court è un ottimo rimedio contro la cellulite, indipendentemente da quale tipo di attività si decida di praticare. Alcuni esercizi però risultano particolarmente efficaci, soprattutto quelli che coinvolgono l’utilizzo dei muscoli dei glutei, delle cosce e dell’addome. Nello specifico gli esperti suggeriscono dei circuiti, della durata di almeno 25-30 minuti, costituiti da una serie di esercizi di squat, affondi e addominali, in modo da stimolare l’attività dei muscoli proprio in quei distretti che più facilmente sono colpiti dalla cellulite.

Attività fisica
Alcuni tipi di attività fisica permettono di attivare la circolazione, di migliorare l’umore e di stimolare il metabolismo, contrastando quindi la ritenzione idrica, l’accumulo di grasso corporeo e quindi anche la cellulite. In linea generale se una persona affetta da cellulite non ha l’abitudine a praticare un’attività fisica di qualsiasi tipo, il suggerimento principale sta nell’inserire nella routine settimanale uno sport soft, di basso impatto. Quindi, per cominciare, è meglio preferire la camminata alla corsa, o una breve escursione in bicicletta allo spinning. La camminata, la bicicletta e il nuoto sono tra le attività fisiche più consigliate, senza strafare. È comunque importante cercare di bruciare i grassi, mantenendo lo sforzo fisico per almeno 30-45 minuti, ad un passo abbastanza spedito: piuttosto che camminare due ore molto lentamente, è molto meglio fare una passeggiata di soli 30 minuti, ma ad almeno 5 km all’ora.

Il personal trainer
Molte persone tendono ad organizzare l’attività fisica settimanale in autonomia. Quando lo sport serve anche a migliorare lo stato di salute, o quando si desidera ottenere un certo tipo di allenamento, è importante rivolgersi ad un personal trainer. Non si tratta di un professionista che si occupa solo di VIP: in qualsiasi palestra è possibile entrare in contatto con un esperto in allenamento, cui potrete indicare le vostre problematiche, compresi gli inestetismi correlati alla cellulite. Attraverso l’aiuto di un personal trainer è molto più semplice strutturare un allenamento settimanale, che terrà conto del tempo che si può dedicare all’attività fisica e delle preferenze personali, in modo che fare sport sia piacevole e anche molto utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *