Perché è importante un app nella tua strategia digitale

Le imprese che vogliono farsi largo in un mercato che è sempre più competitivo non possono oramai fare a meno della presenza sul mobile. Rispetto agli anni passati, infatti, la diffusione a macchia d’olio di smartphone e tablet di nuova generazione, unitamente alla diffusione dell’accesso ad Internet a banda larga, ha modificato radicalmente il comportamento dei consumatori riguardo alla fruizione di servizi in mobilità che è sempre più diffusa.

Ecco perché, nella strategia digitale di un’azienda o di un professionista, è molto importante avere un’app che permetta sempre ed in ogni momento di rimanere vicina ai propri clienti non solo per vendere dei prodotti o per promuovere la sottoscrizione di servizi, ma anche per altri due aspetti che sono fondamentali e che sono rappresentati dalla costruzione e dal rafforzamento della propria reputazione, e dalla possibilità di poter comunicare direttamente con i clienti incrementando così il grado di fidelizzazione.

Nel dettaglio, l’uso di un’app nativa per costruire la propria reputazione significa farsi conoscere, significa far conoscere quelli che sono i propri valori e, nello stesso tempo, significa pure fare in modo che questi siano credibili anche a confronto con i concorrenti. E questo perché il sentimento di fiducia generato porta poi i clienti a continuare a fidarsi del marchio così come i potenziali clienti tenderanno ad essere attratti dal brand. Tutto ciò attraverso un’app deve in ogni caso avvenire, sempre e comunque, attraverso una strategia di comunicazione che sia pertinente andando nello specifico a proporre contenuti che siano utili e che dia la certezza che per tutte le fasi della vendita, ed anche dopo, avranno dall’azienda tutto il supporto di cui potranno avere bisogno.

D’altronde, già da qualche anno a questa parte le app per il mobile sono state fondamentali per la comunicazione e per il marketing da parte delle aziende, e lo saranno sempre di più anche in futuro proprio perché è destinato a crescere il tempo medio giornaliero trascorso in Rete dagli utenti utilizzando un device mobile rispetto al PC desktop e/o al notebook.

Di conseguenza, la navigazione in Internet non sarà più legata in prevalenza all’uso di un browser in quanto l’utente con i dispositivi mobili accede alla Rete andando ad utilizzare una collezione di app per fare un po’ di tutto, dagli acquisti online alla lettura di un giornale e passando per la visione di un canale Tv o per guardare le previsioni meteo. Una buona digital agency deve saper curare anche questo aspetto importante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *